Contenzioso Calcio Catania-Comune di Mascalucia: precisazioni

Con riferimento all’articolo intitolato “Torre del Grifo, Mascalucia vince la causa contro il Calcio Catania”, pubblicato in data odierna da LiveSicilia, si precisa quanto segue:
– Il Calcio Catania, tra i maggiori contribuenti del Comune di Mascalucia, ha provveduto e provvede regolarmente al pagamento delle rate relative ad imposte e tributi. Calcio Catania S.p.A. pertanto non è da intendersi quale soggetto moroso ma, al contrario, come un contribuente che, in coerenza con le prescrizioni normative, provvede, con modalità rateale, a corrispondere le imposte comunali. Il Comune di Mascalucia, a titolo di imposte sugli immobili, richiede ogni anno il pagamento a Calcio Catania di oltre 400.000 euro, applicando coefficienti non riconducibili agli immobili presenti all’interno del Centro Sportivo “Torre del Grifo Village”.
Ed infatti i tecnici incaricati da Calcio Catania S.p.A. hanno avviato le verifiche per porre in essere le attività finalizzate all’accertamento del corretto importo dovuto al Comune di Mascalucia.
Ciononostante la Società Calcio Catania S.p.A. ha richiesto ed ottenuto all’Ente di riscossione di potere fruire della previsione normativa della rateizzazione dell’importo dovuto ed, in coerenza con il piano di ammortamento approvato, sta corrispondendo le relative rate.
– In merito ad oneri relativi alla realizzazione del Centro Sportivo “Torre del Grifo Village”, il Comune di Mascalucia omette di riferire che  ha percepito dalla società Calcio Catania somme di gran lunga superiori a quelle dovute, determinate a seguito dell’utilizzo di coefficienti impropri. La Società Calcio Catania, atteso il protrarsi dell’inadempimento del Comune, ha dovuto sostenere gli oneri di ben due Giudizi Amministrativi per vedere riconosciuto il diritto del Calcio Catania alla restituzione di oltre 500.000 euro. Il Comune di Mascalucia, nonostante  sentenze di primo e secondo grado lo obbligassero al rimborso, non ha corrisposto al Calcio Catania tale importo.
– La citata sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, al quale si è dovuto ulteriormente rivolgere il Calcio Catania per ottenere l’adempimento delle sentenze,  dispone l’applicazione dell’istituto della compensazione tra quanto dovuto dal Comune di Mascalucia al Calcio Catania, per l’erronea determinazione degli oneri di cui sopra, e quanto il Calcio Catania deve e dovrà, per tributi ed imposte, al Comune stesso. Rispetto a tale sentenza, però, il Comune di Mascalucia è ancora una volta inadempiente, non avendo ancora proceduto allo sgravio dei tributi conseguente all’adozione del meccanismo di compensazione.
– Il Comune di Mascalucia omette ancora una volta di riferire che deve ancora al Calcio Catania un’ulteriore somma pari a  100.000 euro, oltre interessi e rivalutazione: tale debito si riferisce al completamento ed all’apertura di una strada, nel contesto delle opere di urbanizzazione relative alla citata realizzazione del Centro Sportivo “Torre del Grifo Village”. Il Comune di Mascalucia avrebbe dovuto provvedere al pagamento già a seguito del collaudo: non avendo adempiuto, il Calcio Catania ha provveduto ad avviare  le conseguenti azioni a tutela delle sue ragioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.