La Domusbet Catania conferma le attese e batte anche il Lamezia Terme

Chiude in bellezza la Domusbet Catania che, dopo i successi contro Licata e il Palazzolo, infligge sei reti al Lamezia. Rossazzurri sempre padroni del campo, con la squadra avversaria dedita unicamente alla fase difensiva. Nel primo tempo è Ott a sbloccare il parziale grazie ad un tiro libero secco che si infila sotto le gambe del portiere avversario. Il raddoppio di Zurlo mette la partita su binari favorevoli, anche se è la sfortuna ad ergersi protagonista con i due legni colpiti dai rossazzurri.

Nel secondo tempo il Lamezia sfiora la rete con un calcio di punizione di Gatto, ma Paterniti si esalta e devia in angolo. Passano pochi minuti e la formazione etnea trova la terza rete con Zurlo, lesto a girare in rovesciata e a siglare la settima rete personale in campionato. Il parziale diventa più largo nella terza frazione con il tiro dalla distanza di Fred e le prime reti stagionali di Concorso e dell’estremo difensore Rafael che sulla sirena sancisce il definitivo 6-0.

Gol, difesa solida e consapevolezza. La Domusbet Catania saluta Cagliari con tante risposte positive

Finisce con un percorso netto la tre giorni di Cagliari con la Domusbet Catania che ha raccolto tante note positive e la consapevolezza di aver intrapreso la strada giusta. Nella terza ed ultima gara, Fred e compagni si sono imposti con personalità su una squadra, il Lamezia, che si è limitata alla fase di non possesso cercando di concedere pochi spazi agli etnei.

Risposte positive, dicevamo, che in primis sono arrivate dalla fase difensiva che in tre partite ha concesso appena due reti agli avversari, chiudendo la terza partita con la porta inviolata. Solidità frutto dell’attenzione e della concentrazione dimostrate per tutti i 108 minuti disputati. A saltare all’occhio è però soprattutto il saldo relativo alla differenza reti. Un più 31 che fa impressione, maturato grazie alla media di oltre dieci gol a partita e che fa ben sperare in ottica futura. Altro dato statistico importante riguarda i marcatori: con le reti odierne di Rafael (primo gol in Italia) e Concorso, la Domusbet Catania è andata a segno con tutti gli uomini a disposizione, eccezion fatta per Paterniti che però ha giocato solamente dodici minuti della gara con il Lamezia. Tutto secondo il progetto della dirigenza etnea, compresa la rete e le ottime prestazioni di Alex Concorso, giovane etneo diciottenne che rappresenta perfettamente l’intenzione della società di puntare con convinzione sul vivaio rossazzurro e far crescere i propri talenti

Soddisfazione dunque dopo la prima giornata, ma concentrazione massima perché il prossimo weekend vedrà gli etnei nuovamente in campo, stavolta in quel di San Benedetto, con l’obiettivo ancora una volta di esprimere tutto il valore di un organico di primissimo livello.

Di seguito il tabellino della gara

LAMEZIA-DOMUSBET CATANIA  0-6

LAMEZIA: D’Augello, De Nisi, Villella, Morelli, Muraca, A Disposizione: Mercuri, Gatto, Mantuano, Gallo, Panzarella, Torchia, Sacco. All: Pellegrino

DOMUSBET CATANIA: Rafael, Chiavaro, Fred, Eudin, Palmacci. A disposizione: Paterniti, Corosiniti, Palazzolo, Altobelli, Ott, Concorso, Zurlo. All. Fabio Costa

Marcatori: Primo     Tempo: Ott; Zurlo

Secondo Tempo: Zurlo;

Terzo      Tempo: Fred; Concorso; Rafael

Ammoniti: Palmacci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.