Seconda vittoria consecutiva per la Meta Catania Bricocity che sbanca Arzignano con grande autorità. Grande festa per il 100esimo gol in rossazzurro per il capitano Musumeci e la prima rete in A per Giovanni Messina

Tutto tremendamente bello e tutto perfetto. Seconda vittoria consecutiva per la Meta Catania Bricocity che non si fa sfuggire l’occasione dello scontro diretto ad Arzignano per staccare i diretti concorrenti in classifica. Una sfida vinta e voluta dal primo all’ultimo minuto, con la grande pressione, il palleggio, le occasioni anche sprecate. Dieci minuti di assolo Meta con Arzignano pericoloso nei primi due minuti con super Perez, ma le vere occasioni sotto porta sono tutte etnee con Amoedo a Costantino passando per Tres e Azzoni. Poi l’occasione perfetta, l’assist di Constantino e la rete, il tocco vincente di Azzoni che apriva le marcature. Arzignano andava con il portiere di movimento e l’immenso capitano rossazzurro Carmelo Musumeci era piazzato li, come un falco, per non farsi sfuggire l’occasione del piattone perfetto a porta sguarnita per entrare nella storia rossazzurra con il suo 100esimo gol con la Meta Catania Bricocity.

Una doppia sberla che tagliava le gambe agli avversari che andavano anche in inferiorità numerica per l’espulsione di Houenou. Così, a pochi secondi dalla fine del primo tempo, ecco il “Tres” di Tres, gioco linguistico perfetto materializzato dal campo con la rete del brasiliano che chiudeva il primo tempo sullo 0-3.

Ad inizio ripresa la fisiologica reazione di Arzignano con la Meta attenta e accorta. I padroni di casa pressavano, Perez non era perfetto stavolta e Paulinho siglava la rete dell’1-3. Biancorossi sempre con il portiere di movimento e squadra di Samperi perfetta sotto palla, granitica e soprattutto letale ancora con la palombella perfetta di Giovanni Messina che esplodeva in un grido liberatorio per la sua prima rete di Serie A. I minuti che seguivano erano sono solo controllo autoritario della gara per la Meta Catania Bricocity, assoluta padrona della partita, cinica e spietata anche nella quinta rete quando ancora il capitano Musumeci siglava la cinquina, firmando la sesta rete in stagione.

Un lieto fine perfetto, a tinte rossazzurre, per una Meta Catania Bricocity che scrive un nuovo capitolo della sua avventura in serie A scalando la classifica mettendo dentro il settimo punto. Vittoria fatta di nuove convinzioni, di assolute certezze come le 100 reti del capitano Musumeci, di un gruppo compatto che festeggia la prima gioia in carriera In A per Giovanni Messina e guarda solo al passo successivo con umiltà e voglia.

Di seguito il tabellino della gara:

ARZIGNANO-META CATANIA BRICOCITY 1-5 (0-3 p.t.)

ARZIGNANO: Urbani, Marcio, Tres, Johnatan, Paulinho. A disposizione: Sermino, Grosso, Boschetto, Rosa, Amoroso, Zarantonello, Marzotto. All. Stefani

META CATANIA BRICOCITY: Perez, Tres, Azzoni, C.Musumeci, Amoedo. A disposizione: Tornatore, Espindola, Dalcin, Messina, Ernani, Di Guida, Constantino, Maccarone, Lavenia. All. Samperi

MARCATORI: 17’28’’ p.t. Azzoni (M), 18’30’’ Musumeci (M), 19’20’’ Tres (M), 4’27’’ s.t. Paulinho (A), 10’57’’ Messina (M), 15’45” Musumeci (M)

AMMONITI: Linhares (A), Houenou (A)

ESPULSI: Houenou (A) al 19’18’’ del p.t. per somma di ammonizioni

ARBITRI: Giovanni Beneduce (Nola), Sue Ellen Salvatore (Gallarate) CRONO: Stefano Billo (Vicenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.