(3-1, 2-0, 2-1, 2-1)
Catania: Risticevic, Lucas, Jankovic 1, Buzdovacic, Catania, Russo, Torrisi 3, Scebba 2, Kacar 2 (1 rig.), Terminella, D. Presciutti, Cuccovillo 1, Di Franca. All. Dato.
Carige Savona: Soro, Patchaliev, Boggiano 1, Vuskovic 1, L. Bianco, Corio, Piombo, Milakovic, Grossi 1, G. Novara, E. Novara, Colombo, Missiroli. All. Angelini.
Arbitri: Collantoni e Frauenfelder.
Superiorità numeriche: Catania 3/7 + un rigore, Savona 2/12.
Note: uscito per limite di falli D. Presciutti (C) nel terzo tempo.
Esperienza, qualità e tenacia. Oggi la Nuoto Catania ha battuto alla Scuderila R.N. Savona 9-3, mettendo in campo questi valori e dimostrando che il percorso di crescita intrapreso mesi fa è quello giusto.
I rossazzurri hanno dominato dall’inizio alla fine, concedendo poco e niente agli avversari. Già nel primo tempo i padroni di casa si sono imposti dopo appena due minuti di gioco con Cuccovillo (1-0). A raddoppiare ci ha pensato Scebba (2-0) e a circa un minuto dalla fine della prima frazione è il vice capitano Giorgio Torrisi a trovare il gol (3-0). La Nuoto Catania chiude bene tutti gli spazi, rendendo la vita difficile agli avversari che sono riusciti ad andare in rete solo a trenta secondi dalla fine del primo tempo con Vuskovic (3-1). Nella seconda frazione c’è spazio solo per i padroni di casa che con costanza hanno gestito perfettamente il gioco trovando due reti: prima con Scebba 4-1 e poi con Torrisi (5-1).
All’inizio della terza frazione di gioco è ancora una volta Torrisi a trovare la via del gol (6-1), il Savona risponde con Milakovic (6-2). Capitan Kacar, dopo aver colpito la traversa, riesce a trovare la rete (7-2) dopo circa quattro minuti di gioco. Sia Cuccovillo che Jankovic hanno cercato di andare a segno ma senza esito. Nella quarta ed ultima frazione la Nuoto Catania porta a termine una gara perfetta sia in attacco che in difesa, chiudendo con determinazione e tenacia la partita: Jankovic segna la rete del 8-2. L’ultima rete rossazzurra del match proviene da un tiro di rigore di Kacar per un fallo del numero 5 del Savona (Bianco). 9-2 a un minuto dalla fine del match che termina con una rete degli ospiti messa a segno da Baggiano, 9-3.
Gli etnei conquistano una vittoria importantissima per classifica, umore e per raggiungere l’obiettivo della società: mantenere la categoria. Questo il commento del tecnico Peppe Dato: “Quella di oggi era la classica partita da vincere a tutti i costi, e così è stato. La squadra ha avuto una grande costanza di rendimento durante l’intero match. I ragazzi hanno fatto un’ottima partita sia in attacco che in difesa, oggi il campo dice questo, ma per avere dei dati certi sui nostri miglioramenti servono una serie di gare come questa”.
“Abbiamo fatto il nostro senza pensare agli avversari” – ha affermato Aurelio Scebba, autore di due reti contro il Savona – “Il presidente Torrisi ci ha parlato prima della partita, il nostro allenatore ci ha fatto lavorare in un certo modo, sapevamo che non potevamo perdere”. La dedica di Scebba va ai compagni: “In questo periodo non abbiamo mai mollato, e non ci siamo mai disuniti, questo è stato fondamentale per noi. Stiamo bene fisicamente, mister Dato e il preparatore atletico Raffaele Marino ci fanno lavorare sodo ogni settimana, e i frutti del lavoro si vedono”.
Il presidente Mario Torrisi ha dichiarato: “Questa è la Nuoto Catania che tutti ci aspettiamo e che è stata costruita per essere una squadra tenace, combattiva e che non molla mai. Oggi ho visto quello che volevo vedere. Ho parlato con i ragazzi prima della partita e ho cercato di trasmettergli questo messaggio: nello sport si può vincere e si può perdere ma bisogna farlo sempre con onore. Dando tutto come abbiamo fatto oggi, sono certo che i risultati arriveranno”.
La prossima settimana i rossazzurri affronteranno la difficile trasferta di Brescia: “Dobbiamo dare il massimo con tutte le squadre – afferma il Pres.Torrisi – “certamente non pensiamo di andare a fare punti, immaginiamo di non farne, però vogliamo continuare il nostro percorso di crescita per farci trovare pronti in vista del derby di Sicilia di giorno 22 dicembre”.
Federica Zuccaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.