Default Comments (1)

1 commento

  1. Questa società,ci prende in giro da due anni,con falsi proclami di b inizio anno poi invece due campioni da quasi fotocopia, l’anno stranamente quando c’era da vincere le partite decisive per accifiuare il Lecce li perde puntualmente e ci sono state ,molte occasioni e tutto sembrava strano,con continui cambiamenti di modulo ,e giocatori fuori posto, quest’anno ancora peggio ,l’andazzo é più o meno lo stesso, con continui cambiamenti di modulo, giocatori fuori ruolo , squadra senza gioco ed identità ,e se accade in due anni non è un caso ,sono cambiati gli allenatori ma la sostanza no ,Novellino che nom può schierare i giovani, perché la dirigenza non glielo permette, perché magari con 4giovani. In campo ogni domenica il Catania può arrivare più in alto.Il Catania mette in campo 8 giocatori dai 30 anni in su ,ed in lega Pro la corsa e la grinta ,sono fondamentali quando la tecnica, il ct acquista g di 30 in su perché paga solo l’ingaggio e non la società, acquistare giocatori da 25 anni costano perché deve pagare anche le società e vuol dire che la società non ha i soldi per poterli acquistare ,allora perché non attingere,dalla berretti 5 Giovani forti e non darli alle squadre di A per fare cassa è questa è un’altra prova che la società non sta bene economicamente C’è una sola speranza, promettere il premio promozione, perché si fa in tutte le categorie se c’è un obbiettivo importante,i giocatori giocano soprattutto per questo e pagare gli stipendi regolarmente,Il premio promozione sistema anche tutti i problemi nello spogliatoio, perché il denaro fa molto. Se quest’anno dovesse fallire la b il prossimo anno non bisogna abbonarsi , e’questa la risposta,che si deve dare,si andrà solo se il ct farà un campionato come ha fatto la Juve Stabia sempre in testa Attenzione a non cadere nella trappola che lo Monaco il prossimo anno farà vincere la squadra ad es 4 domeniche consecutive con dei premi partita così i tufosi si illudono e si va allo stadio ,lui su questo gioca molto su questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.