Il torneo di pallacanestro streetball 3×3 unisce le forze con il “Luna a Spicchi” e diventa il più grande della Sicilia Orientale. Si gioca dal 18 al 21 luglio al campo dell’Ovale di Canalicchio, a Tremestieri Etneo (CT): la campionessa senior vincerà la qualificazione alle finali nazionali di Riccione.

 Il torneo di pallacanestro streetball 3×3 “Who’s Got Next?” si disputerà dal 18 al 21 luglio 2019 al campetto dell’Ovale di Canalicchio, a Tremestieri Etneo (CT), e si candida a essere il più grande della Sicilia Orientale. È stato infatti raggiunto l’accordo per unire le forze con il “Luna a Spicchi”, l’altro importante torneo del catanese, per creare un unico evento più articolato.

Sono previste le categorie senior (maschile e femminile), under e esordienti e sin da oggi ci si potrà iscrivere online, attraverso i canali social e presso il negozio d’abbigliamento sportivo DreamTeam. Sono previsti premi per tutte le categorie, con la conferma, anche per quest’anno, della qualificazione automatica della squadra senior per le Finals FISB di Riccione (RN).

L’intero torneo avrà anche finalità benefiche grazie alla collaborazione con la Lega Ibiscus e sarà dedicato alla memoria del fotografo Giuseppe Lazzara, recentemente scomparso, con iniziative ad hoc.

“Who’s Got Next?” è il torneo di pallacanestro streetball 3×3 più longevo di Catania: si disputa dal 2015, ha avuto risonanza regionale, organizzato da Carmelo Gullotti e Fabio Lazzara. È tappa Silver della FISB. “Luna a Spicchi” si è disputato nel 2017 e nel 2018, organizzato da Giorgio Belluomo e Roberto Quartarone, ed è stato il più partecipato degli ultimi anni nella provincia etnea.

FISB, Free Italian StreetBall, è un’associazione sportiva il cui scopo è promuovere in Italia la disciplina dello streetball, ovvero il basket da strada. A livello globale è riconosciuta dalla FIBA, Federazione Internazionale Basket, e tutti gli eventi FISB sono Endorsed Event valevoli per il ranking mondiale. A oggi vanta un numero di 164 tornei affiliati distribuiti in tutta Italia.